Life skills

Mindfulness psicosomatica

Progetto Gaia

Elenco dei video

Elenco degli audio

Chi sono

Benvenut* nella mia pagina sono Carolina Dalle Palle, una 30 enne appassionata della vita, curiosa di quel che non comprende, assetata di Amore e di fare qualcosa di utile e importante in questa parte di vita.  La mia mission è di poter essere d’aiuto alle persone con la mia presenza, pazienza, sostegno e con gli strumenti e l’esperienze apprese in questi e nei prossimi anni.

Faccio la psicologa dal 2016, dopo un travagliato percorso universitario che mi ha permesso di scoprire diverse città, sono stata tra i primi laureati alla facoltà di Verona, prima di concludere a Padova con la Magistrale in psicologia sociale, del lavoro e della comunicazione, ramo che non mi ha mai calzato a pennello.

Nel frattempo ho sempre lavorato per mantenermi agli studi e perché ero e sono convinta che siano le esperienze e le relazioni a fare la differenza, non mi bastava studiare sui libri scolastici, avevo bisogno di relazionarmi con le persone, di osservarle e di mettermi alla prova. Questo mi ha permesso di conoscere realtà e persone diverse e di aprirmi le porte al mio futuro professionale.

Dopo l’iscrizione all’Albo ho iniziato ad avvicinarmi a testi di diverso genere (Bruce Lipton, Joe Dispenza, Lise Bourbeau, neuroscienze, fisica quantistica…), e a pratiche non tradizionali, come i trattamenti Bowen (www.corinabuzea.it)  e il respiro circolare consapevole (www.svoltamente.it) , avevo bisogno di capire di più su come funzioniamo e iniziare a sperimentare tutto sulla mia pelle. È stato divertente !!!

Ho conosciuto professionisti diversi, frequentato corsi e convegni, iniziato un Master  in lifeskills a Bologna (www.lifeskills.it), associazione in cui oggi sono Trainer Italia e referente triveneto, occupandomi della comunicazione e della  formazione e informazione rivolta agli  adulti (insegnanti, genitori, operatori). Dopo molte ricerche e grazie alla tutor del mio master sono approdata, quasi per caso, al Villaggio Globale di Bagni di Lucca (www.villaggioglobale.eu), qui è iniziato il lavoro più profondo e complesso su me stessa, dove ho compreso che per diventare una buona terapeuta il primo strumento ero io. Ho scavato nel mio passato, nel mio corpo, nelle mie emozioni, stupendomi ogni giorno di quel che accadeva. Ho iniziato a sperimentare le pratiche meditative di Osho e del mio professore Nitamo Montecucco per vedere cosa accadeva al sistema nervoso e come alla fine delle pratiche le tensioni corporee sparivano, la mente si alleggeriva, le emozioni si scioglievano e c’era un senso di presenza e pace senza bisogno di niente altro. È dura ma ne vale la pena. Insieme si può!

Ad  oggi sono in conclusione della scuola di psicoterapia all’istituto di Neuropsicosomatica, il mio approccio è basato rivolto ad adulti e giovani adulti. Ma qual è il significato di questo lungo termine?

La moderna psicoterapia psicosomatica, pur con approcci diversificati tra le differenti scuole, è fondata su un comune paradigma scientifico ed epistemologico dell’essere umano.

1. A livello scientifico, si fonda su un consistente modello psico-somatico convalidato sia dalle ricerche cliniche internazionali che dai più recenti contributi delle neuroscienze, della psicofisiologia e, in particolare, della PNEI, la psico-neuro-endocrino-immunologia, che negli ultimi decenni ha definitivamente superato la dicotomia cartesiana tra mente e corpo e ha favorito una comprensione unitaria e sistemica dell’essere umano in cui tutti i principali sistemi – nervoso, cognitivo, endocrino e immunologico – sono inseparabili elementi funzionali di un’unica rete.

2. A livello epistemologico, l’approccio della psicoterapia corporea alla persona segue le linee del nuovo paradigma olistico, che considera l’individuo nella sua globalità, come un “sistema psicosomatico unitario” governato dalla coscienza di Sé, in cui mente, emozioni e corpo sono inscindibili dimensioni funzionali del sistema stesso.  Questo principio implica che in ogni forma morbosa o traumatica i fattori somatici rispecchino, in modi e forme differenti, i fattori psicologici ed emotivi e viceversa. (per approfondire www.neuropsicosomatica.com )

Lavorare su se stessi non è una passeggiata, ci vuole motivazione, costanza, determinazione e pazienza, e a volte iniziamo ad agire quando siamo alla frutta, quando non vediamo via d’uscita. Io sono qui per prenderti per mano e accompagnarti in questo viaggio verso la tua consapevolezza e il tuo benessere, sarò uno strumento al tuo fianco, solo tu saprai scoprire qual’ è la strada giusta per te.

Hai domande?

Privacy Policy